/

Back to home page

D66 ALDE/ELDR European Parliament Climate

Sostegno comunitario per la conservazione della diversità biologica

   Thu 30/01/2003

Sviluppi tecnologici quali la selezione e le modifiche genetiche hanno portato a colture ad alta produttività, che stanno diffondendosi sempre più nel mondo. Di conseguenza, la diversità delle coltivazioni agricole diminuisce, il che comporta la sparizione delle specie locali originali. In tal modo rischiano di scomparire anche le informazioni genetiche di queste "coltivazioni indigene".

Tuttavia per le generazioni future sarà utile che continui a sussistere la massima diversità possibile di colture, perché le loro informazioni genetiche rappresentano un'importante fonte per creare nuove colture. Il cambiamento climatico e il mutamento delle condizioni economiche, sociali ed ecologiche richiederanno anche in futuro nuove colture con nuove caratteristiche. Pertanto è letteralmente vitale che le vecchie colture vengano preservate.

La fondazione "de Oerakker" nei Paesi Bassi settentrionali raccoglie le sementi del maggior numero possibile di diverse colture vegetali. Un certo numero di specie può essere conservato in appositi congelatori presso l'Università per l'agricoltura di Wageningen, mentre altre specie devono essere seminate e raccolte ogni anno. La fondazione "de Oerakker" lo ha finora fatto, ma ciò non sarà più possibile a livello sia finanziario sia di risorse umane (si tratta di volontari).

1. La Commissione condivide la mia opinione che la conservazione delle informazioni genetiche di vecchie specie riveste grande importanza per le generazioni future?

2. Concorda con me sul fatto che si tratta di un interesse sociale di tale rilievo che è necessario predisporre un approccio che garantisca la continuità?

3. Che possibilità sussistono a livello europeo per supportare questo tipo di progetti sul piano finanziario, organizzativo, mediante scambi con analoghi progetti in altre parti d'Europa, o in altro modo?

 


http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+WQ+E-2003-0175+0+DOC+XML+V0//IThttp://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+WQ+E-2003-0175+0+DOC+XML+V0//IT