/

Back to home page

PvdA VVD D66 Vatican

Iniziativa europea per mutare lo status del Vaticano

   Wed 22/11/2000

Tre parlamentari europee - due liberali, Lousewies Van der Laan di D66 e Elly Plooij - van Goorsel del Vvd e una socialdemocratica, Joke Swiebel - vale a dire tre esponenti dei tre partiti della coalizione di governo olandese, hanno chiesto al loro governo di chiudere l'Ambasciata olandese in Vaticano e intendono avviare una campagna per spingere l'Unione Europea a modificare le relazioni diplomatiche con il Vaticano.

Iniziativa europea per mutare lo status del Vaticano

Tre parlamentari europee - due liberali, Lousewies Van der Laan di D66 e Elly Plooij - van Goorsel del Vvd e una socialdemocratica, Joke Swiebel - vale a dire tre esponenti dei tre partiti della coalizione di governo olandese, hanno chiesto al loro governo di chiudere l'Ambasciata olandese in Vaticano e intendono avviare una campagna per spingere l'Unione Europea a modificare le relazioni diplomatiche con il Vaticano.

Le tre deputate osservano che "il Vaticano non rappresenta uno Stato, ma una religione e quindi deve essere trattato nello stesso modo dei rappresentanti di altre grandi religioni", come organizzazioni non governative. "Il Vaticano - dice Lousewies Van der Laan - dispone di un potere politico troppo grande se paragonato alle altre religioni ed ha un'influenza enorme sulle decisioni dei governi e della Ue soprattutto in materia dei diritti delle donne e della lotta all'Aids. E' giunto il momento per una netta separazione tra Stato e chiesa. Vogliamo aprire un dialogo con il mondo cattolico perche' siamo convinte che questa sia un'esigenza largamente diffusa"

Federazione dei Liberali (www.luda.it/~liberali) Bruxelles, 22 novembre 2000